Loading Icon Black

Brad Sander, Supera i Limiti nel Karakorum

August 20, 2009

In questi ultimi 10 anni, innumerevoli ed incredibili voli sono stati portati a termine nella regione del’Himalaya, usando un numero sorprendentemente alto di vele Ozone.  Forse perchè i piloti più aventurosi del mondo si sentono attratti dalle vele Ozone, oppure perchè le vele Ozone sono progettate per le più estreme avventure di volo? Noi pensiamo che sia per entrambi le ragioni, ma, comunque sia, siamo fieri di essere parte di queste avventure e di conoscere i piloti che le hanno portate a termine. Piloti come: Rob Whittal, Bob Drury, Philippe Nodet, Julien Wirtz, e John Silvester.

Un’altro di questi piloti avventurosi è Brad Sander, del quale avrete sicuramente già sentito parlare se leggete le news Ozone o le riviste di volo libero. Brad attualmente si trova a metà della sua terza stagione di volo nel Karakorum, e per il momento ha stabilito il record di distanza di volo Himalayano / Karakorum con 249km, durato 9 ore raggiungendo i 7750m (che è anche un record d’altezza).

Guardate le foto a destra che illustrano una parte della stagione di volo di Brad, ed andate anche a leggere il suo blog  (click qui), nel quale descrive le soddisfazioni e le ansie del volo alle più alte quote umanamente possibili, e l’attraversamento di numerosi territori impraticabili durante molte giornate, con atterraggi e bivacchi in luoghi che piede umano ha raramente o mai calpestato.

Nelle parole di Brad:

“Con il parapendio stiamo ridefinendo quello che può essere compiuto sulle montagne. Mi sembra pazzesco che così tanti alpinisti dedichino se stessi per settimane o mesi di sofferenza per salire una vetta, con considerevole rischio della vita… Noi possiamo visitare dozzine di ghiacciai, attraversare centinaia di chilometri di montagne in un solo giorno con relativa facilità, e tuttavia c’è poco scambio tra i nostri due sport, forse perchè a loro piace soffrire…”

“In uno storico luogo dell’Asia centrale, dove si incontrano le tre più grandi catene montuose (Himalaya, Karakorum e Hindukush), Il Vol-Bivouac sta dimostrando di essere un modo avvincente per l’uomo di coronare il sogno di volare in un modo mai prima immaginabile. Noi possiamo vedere, toccare, e registrare immagini di uno dei più inospitali luoghi del pianeta. Con il parapendio possiamo tornare rapidamente e facilmente alla civiltà dove una cultura, che non si trova altrove, abbraccia, accoglie e rifocilla gli stanchi esploratori delle loro montagne.”

 

 

Qui sotto c’è il video di Brad: “The Way Back”, girato durante un epico volo nel 2008 con John Silvester sul suo Addict 2. Tenetevi aggiornati per nuove ed incredibili news da Brad nei prossimi giorni, e se volete vedere un po’ dei suoi pazzeschi track log date un’occhiata alla pagina CX Contest di Brad.

Contest page: https://www.xcontest.org/world/en/pilots/detail:bradsander

The Way Back from Brad Sander on Vimeo.

(se potere leggere lo Urdu, allora potrete sapere qualcosa di Brad in queste foto.

�