Loading Icon Black

PWC BAIXO GUANDU, BRASILE

April 23, 2018

La seconda tappa di PWC 2018 in Baixo Guandu, Brasile, si è conclusa sabato con cinque task valide.

Congratulazioni all’OZONE Team, che ha conquistato il primo posto per la classifica a squadre.

L’OZONE Team Pilot, Cody Mittanck, che è arrivato decimo assoluto, condivide qui i suoi pensieri sull’ultima giornata di gara in Baixo Guandu:

“Mi chiedo sempre quali capacità particolari hanno i piloti competitori rispetto a quelle delle altre discipline del nostro sport. Penso che una delle abilità principali che si sviluppano istintivamente con anni d’esperienza sia un’enorme propriocettività nel volo in velocità. La propiocettività è la consapevolezza dei movimenti del nostro corpo nello spazio. In competizione, il pilota valuta costantemente la sua posizione relativa, spesso rispetto ad altri 30 piloti vicini a lui, mentre sale a manetta in termica verso la base cumulo. Aggiungete a questo il fatto che gli altri piloti si stanno anche muovendo con differenti velocità d’avanzamento in su o in giù (ed a volte anche direttamente in senso opposto al vostro verso di rotazione quando due gruppi in termica finiscono col congiungersi). Anche considerando questo senso finemente affinato, trovo comunque fantastico il fatto che non avvengano mai collisioni. Questo è quello che ho pensato oggi mentre 80 piloti cercavano di pressarsi dentro una colonna d’aria ascensionale larga 20 metri che saliva a 5m/s lungo una ripida parete, e giusto per aggiungere un pizzico di pepe: ognuno sta girando in direzione opposta. In questi momenti i vostri sensi funzionano al massimo regime, con una intensità difficile da trovare in qualsiasi altro sport. La task finale oggi è stata una perfetta rappresentazione della competizione. La prima sezione è stata veloce seguendo le creste e con forti ascendenze, a metà si è spento tutto e noi ci siamo trovati a girare in tondo per un’ora senza andare da nessuna parte, l’ultima parte ci ha visto nuovamente ingarellati su una linea di convergenza verso il goal. Baixo ci ha servito una delle più competitive e soddisfacenti task che abbia mai vissuto in una gara. Questo sarà un’interessante premessa in vista della Superfinal.”

Per tutti i risultati click QUI