Loading Icon Black

Un’alta riunione di famiglia: Nuovo Tandem Record in Colorado

ottobre 2, 2017

Era l’inizio di settembre quando Bert andò a trovare suo fratello Pete. Era una giornata epica in Colorado e la testa di Pete era tutta ‘sulle nuvole’. Invece di invitare suo fratello a bere una birra nel bar locale, Pete ordinò due bombole d’ossigeno ‘da asporto’ e portò suo fratello a fare un giro in volo per stabilire il nuovo tandem record della sua città. Ecco la descrizione di Pete:

“Il due di settembre, assieme a mio fratello Bert, volando con il mio Magnum2 38, abbiamo stabilito il nuovo record di distanza in tandem del Colorado. Il volo è durato circa 4 ore, abbiamo raggiunto la quota massima di 5.452 metri (17.882 ft) e coperto la distanza di 109km su fantastici territori montuosi.

Generalmente, io volo in cross da solo, ma quella giornata era caratterizzata da condizioni perfette. Con mio fratello che era venuto a trovarmi da fuori città e previsioni perfette avevo un grosso dilemma: avrei dovuto cancellare tutti gli impegni presi con questo amato membro della mia famiglia ed egoisticamente andare (di nuovo) a volare da solo? Oppure avrei dovuto trascorrere tutto il tempo assieme a lui a terra?  C’era solo un’opzione che consideravo giusta, ed era quella di portarlo in volo con me.

Il dubbio era che la maggior parte delle persone non riescono a sopportare voli così lunghi come passeggeri, cominciano a sentire freddo, ad avere la nausea, a soffrire l’ipossia e la scomodità della posizione. Insieme a ciò, il suolo sul quale avremmo volato era selvaggio e spesso senza strade. Volevo fare le cose in grande, quel giorno, e pensavo che Bert avrebbe resistito per non più di un’ora, ma lui si dimostrò entusiasta e ci provammo.

Infagottati in così tanti strati di vestiario quanti se ne possono fisicamente indossare e con una grossa bombola ausiliaria d’ossigeno, decollammo in condizioni perfette assieme al gruppo locale di crossisti. Si trattò di una delle migliori decisioni della mia carriera di pilota. Il volo filò tutto alla perfezione con moltissimi cumuli che si formavano in continuazione, pochi recuperi da bassa quota, un incontro ravvicinato con un jet ed un bellissimo panorama sotto.

Bert in questo volo è stato il mio eroe ed io il suo, non si è mai lamentato, non ha avuto freddo e mi ha perfino aiutato a pilotare la vela. E’ stato fantastico condividere questa esperienza con lui e molto meno malinconica per me. La conversazione spaziava da “quanto è selvaggio là sotto”, alla termodinamica e la teoria del volo, fino a: “che formaggio ti piace e ricordi quei tempi in cui eravamo ragazzi e saltammo giù dal tetto”. Riuscimmo a volare sopra alcune tra le più alte montagne del Colorado e finalmente tornammo indietro a causa del sovrasviluppo in sottovento.

Volare col Magnum2 38 in questo volo è stato perfetto. La facilità del pilotaggio e la sua sicurezza passiva hanno reso il volo incredibilmente rilassante, mentre le prestazioni hanno facilitato le transizioni. L’obiettivo principale era rimanere alti ed in sicurezza. Si è trattato di un sogno divenuto realtà e non avrei mai potuto realizzarlo senza il mio fratellone Bert”

Peter Thompson vive in Colorado da 9 anni, durante i quali si è spinto in alcuni grandi voli di cross sulle montagne intorno a casa sua. Pete è specializzato nell’insegnamento del cross, che esercita in Colorado ed anche all’estero.

Per il track log di Pete e Bert click qui

Congratulazioni  e ciao da tutto il Team OZONE