Loading Icon Black

Alex Huxham vince una gara di 380 km volando con il Roadster 3

giugno 26, 2019

Il pilota inglese Alex Huxham ha vinto il decimo trofeo Icarus volando con il suo nuovo Roadster 3-24m. Alex vola da soli 10 mesi, preparato dalla scuola SkySchool UK. “Sono riuscito a collezionare oltre 130 voli in quel periodo” – dice. La gara si è svolta nelle giornate del 21 e 22 giugno, il percorso era di 386 km, su un triangolo con partenza ed arrivo a Somerset, attraversando il Devon dove si è fermato per la notte, e poi attraverso Dorset e Wiltshire. In gara c’erano 27 piloti.

Ecco come descrive la sua prima e vittoriosa avventura di cross country: “Volevo combinare la mia passione per il volo e la necessità di acquisire l’esperienza necessaria per fare qualcosa di difficile al di fuori della mia abituale e confortevole zona di volo. Ho gareggiato nella categoria Race, da solo e senza supporto per tutto il tempo. Ho dovuto camminare col mio paramotore per trovare una stazione di rifornimento, una lunga e faticosa camminata, scavalcando le staccionate, andata e ritorno. Decollo alle 4:36 del pomeriggio, atterraggio alle 8:47 di sera per allestire il bivacco; nuovo decollo alle 5:11 del mattino, nuovo atterraggio alle 8:18 prima di superare la linea d’arrivo alle 9:08 del mattino. La mia attrezzatura era composta da un paramotore Parajet Maverick con un serbatoio carburante extra large col mio Roadster 3 24m. Sono riuscito ad ottenere un consumo medio di 4,5 litri all’ora, a trim tutti rilasciati e speedbar affondata per la durata del viaggio.

Un atteggiamento positivo, l’attrezzatura giusta, e determinazione. Mi sono alzato presto, sono decollato appena possibile e quando atterravo lavoravo in fretta per essere nuovamente pronto al decollo. Il mio Roadster 3 decolla in maniera impeccabile, consentendomi di andare in volo velocemente con tutto il carico extra e rende il tutto molto più facile. Mai, e nemmeno per un secondo, ho dubitato della sua capacità di avere prestazioni e rimanere stabile, consentendomi di dimenticarmi della vela e durante il volo di concentrarmi sull’idratazione, cibo, e naturalmente le correzioni di quota. Il Roadster 3 è una vela versatile, a trimmaggio neutro si comporta in modo reattivo, a trim rilasciati ed a speed la stabilità che fornisce questa vela è irreale. La mia velocità media è stata di 62 km/h su tutta la gara, con una velocità massima mantenuta di 76 km/h”

Congratulazioni Alex! Deve essere stata realmente un’avventura fantastica!

Ciao da tutto l’OZONE Team