Loading Icon Black

I Piloti Ozone vincono il Campionato Francese volando col nuovo Viper 5

La famosa coppia del paramotore ed Ozone Team pilots: Alex e Marie Mateos hanno vinto il Campionato Francese (classic) 2021. Alex Mateos è arrivato primo in classifica generale aggiudicandosi il suo decimo titolo consecutivo. Marie è arrivata seconda e questo è il suo quarto anno che sale sul podio. 

Un altro membro della squadra nazionale francese: Boris Tysebaert ha conquistato il primo posto ed il titolo francese per la categoria single trikes (PL1). Nicolas Aubert si è piazzato sesto assoluto. Tutti i piloti volavano col nuovo Viper 5. 

Alex e Marie commentano: “Ricevere le nuove vele solo due settimane prima della competizione è stata una vera sfida! Ma il Viper 5 si rivela un’arma da competizione perfetta! Le sue caratteristiche come l’alta efficienza, l’ampia gamma di velocità, grande stabilità e precisa maneggevolezza, sono esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per vincere la competizione”

Alex dice: “Il Viper 5 è un piacere negli atterraggi di precisione grazie al suo flare incredibilmente lungo! L’alta velocità massima e la stabilità sono state realmente risolutive in tutte le task di navigazione”

Le condizioni meteorologiche erano difficili, per questa ragione il direttore di gara, per poter validare il campionato, ha dovuto stabilire molte task brevi nelle poche giornate volabili! In totale sono state disputate 10 task. Quest’anno l’evento è stato visitato anche dai migliori piloti di Spagna e Italia. 

Tutti i risultati qui

Congratulazioni e ciao da tutto l’Ozone Team 

Photos by  Armelle ANTOINE et Erwan GAREL

Podium PF1
Podium PL1
Marie Mateos

In paramotore sopra la Palm Fountain in Dubai

Probabilmente avete sentito parlare delle fontane danzanti, ma ora si tratta di ballare ‘con’ le fontane! I professionisti del parapendio Horacio Llorens e Rafael Goberna hanno dovuto superare i propri limiti per eseguire questo spettacolare volo a Dubai.

Horacio Llorens e Rafael Goberna hanno collaborato per partecipare ad un esclusivo shooting per reclamizzare la bellissima Palm Fountain at the Pointe, Palm Jumeirah a Dubai.

E come previsto, il risultato finale è stato molto divertente, per non parlare delle riprese di alcun e scene molto spettacolari. Llorens e Goberna
hanno indossato paramotori speciali per volare scivolando tra i getti d’acqua della fontana che erano così vicini da poterli sentire!

Tutti i progetti hanno approcci diversi. A volte ti ispiri a qualcosa di spettacolare; altre volte vieni contattato per un luogo straordinario in cui il potenziale è enorme ‘, spiega Llorens. “Questo è stato il caso di The Pointe e Atlantis The Palm. Quando siamo stati là lo scorso dicembre per un sopralluogo e ci hanno mostrato l’area e le fontane, ho detto: ‘Dobbiamo farlo assolutamente, questo è il posto migliore in assoluto per un progetto che preveda riprese notturne’”

Il progetto è stato gestito e sponsorizzato da Red Bull UAE.

Leggi l’articolo sul sito web della Red Bull qui

Tutte le foto sono di Naim Chidiac e Red Bull UAE

I migliori piloti Ozone dominano il campionato polacco di slalom

I Campionati polacchi di slalom di paramotore si sono conclusi dopo 6 giorni di gara e 22 prove volate, più le finali per i quattro migliori piloti in ogni classe di competizione.

C’erano 28 piloti in gara nella classe PF1 (decollo a piedi) e 8 nella classe PL1 (single trike) L’evento è stata la più grande competizione internazionale di slalom quest’anno con piloti da Francia, Spagna, Belgio, Olanda, Repubblica Ceca, Italia, Grecia e Ungheria.

Fin dal primo giorno è stato chiaro che quasi tutti i migliori 6-7 piloti della classe PF1, la più impegnativa e di prestigio, volavano con l’Ozone Freeride.
Alex Mateos con il Freeride 14 ha preso il comando fin dal primo giorno ed ha vinto 20 prove su 22, tallonato da vicino dal suo compagno di squadra Nicolas Aubert, che volava anche lui con la stessa vela.
Durante la maggior parte delle gare, il 3° posto in classifica è andato al pilota ceco Lubos Halama per il quale questo evento è stato la prima competizione internazionale con l’Ozone Freeride.

Molti amici piloti in gara sono rimasti davvero colpiti dalle prestazioni di Marie Mateos, la migliore pilota femminile del mondo e l’unica ragazza che ha gareggiato in slalom.
Marie ha chiuso al sesto posto assoluto, lasciando molti piloti davvero bravi ed esperti molto indietro.

Il giovane pilota italiano Lorenzo Mallegni che volava con il Freeride 15, ha mostrato le sue grandi capacità e nonostante alcuni errori e un grosso collasso, è comunque riuscito a terminare al 5° posto. È senza dubbio un talento in crescita con un enorme potenziale per lottare per il podio nei prossimi eventi.

Il miglior pilota polacco della squadra nazionale e vincitore del titolo di campione polacco 2020 è Bartosz Nowicki che vola col Freeride 15. Bartosz ha difeso il titolo dall’anno scorso.
Questo giovane e abile pilota ha dimostrato ancora una volta di essere imbattibile.

Nella classe PL1 un altro pilota polacco – Szymon Winkler – con il suo Ozone Freeride ha vinto la medaglia di bronzo. Questo giovane brillante pilota ha un po’ meno esperienza dei suoi compagni di squadra Wojtek e Pawel, ma ha costantemente mantenuto la terza posizione in tutte le competizioni mostrando un enorme potenziale per il futuro.

questi i risultati:

  1. Alex Mateos (FRA) – Freeride 14
  2. Nicolas Aubert (FRA) – Freeride 14
  3. Dimitris Kolliakos (GRE) – ITV
  4. Lubos Halama (CZE) – Freeride 15
  5. Lorenzo Mallegni (ITA) – Freeride 15
  6. Marie Mateos (FRA) – Freeride 14
  7. Bartosz Nowicki (POL) – Freeride 15
  8. Milan Clement (CZE) – Dudek Snake
  9. Marcin Bernat (POL) – Dudek Snake
  10. Victor Rodriguez (SPA) – ITV

Le più grandi congratulazioni a tutti i piloti dell’Ozone Team. Siamo realmente impressionati dall’alto livello di capacità di tutti i migliori dei piloti di slalom, e siamo fieri che così tanti di loro abbiano scelto di volare Ozone. Vi ringraziamo anche perché siete capaci di competere in sicurezza.

photos and video by Matias Nombarasco

AEREAS i video di Sylvestre Campe

Aereas (Aereo) è una serie di filmati prodotti dall’Ozone team pilot Sylvestre Campe per il canale televisivo brasiliano Canal Off. Sylvestre, assieme ad un altro Ozone team pilot Kester Haynes sono in viaggio alla ricerca dei più straordinari difficoltosi luoghi dove volare in paramotore. Ogni episodio è una storia reale con i suoi alti e bassi e nulla è stato riprodotto in fiction. I fil mostrano delle pure avventure di paramotore ed incredibili voli che semplicemente invogliano a volare di più, viaggiare di più ed esplorare di più. Speriamo vi piacciano. Ogni episodio dura 20 minuti, in inglese e portoghese.

Nel primo episodio Sylvestre e Kester si recano nelle Filippine per sorvolare il Pinatubo, un vulcano noto per la sua devastabte eruzione nel 1991, la seconda maggiore eruzione terrestre del ventesimo secolo. Sylvestre è stato costretto all’atterraggio a causa di un guasto al motore!

Contiamo di pubblicare un episodio alla settimana su IGTV, Ozone Power Fb page e sull’Ozone Paragliders Vimeo Channel.

Pal Takats: il meglio della Red Bull Air Race

L’Ozone Team pilot Pal Takats ha preso parte alla serie di gare della Red Bull Air-Race eseguendo alcune dimostrazioni di paramotore in differenti locations in giro per il mondo. Pal ha volato alla Ascot Racetrack (UK), nel centro città di Budapest in Ungheria, a Chiba in Giappone, Las Vegas, Abu Dhabi ed altre bellissime località. Pal ha montato questo breve video mostrando una piccola parte degli incredibili show nei quali si è esibito nel corso degli ultimi quattro anni! Pal ha dichiarato: “Ho trascorso 4 anni in tour con questi eventi, gran bei momenti in 9 paesi e 3 continenti. Grazie Red Bull!”

Un motore elettrico per la selletta Ozium 2?

L’Ozone team pilot Raffaele Benetti ha messo a punto un motore elettrico fabbricato attorno alla selletta Ozium2 che offre voli di cross più lunghi e più facili! 

In occasione della Coupe Icare 2019 Raffaele Benetti ha presentato un nuovo motore elettrico fabbricato intorno ad una selletta Ozone Ozium2, ed ha dimostrato le sue capacità di decollo, ascensione e volo con molte dimostrazioni ai comandi dell’Ozone Viper 3. 

Raffaele riferisce sul suo progetto: “Volo in parapendio da 24 anni e comprendo il problema di molti piloti di parapendio obbligati a spendere molto tempo in lunghi spostamenti verso i rilievi montuosi dove poi devono anche aspettare le condizioni giuste per volare. So benissimo che l’opzione di poter decollare in modo indipendente da una pianura potrebbe essere un’alternativa attraente. Un paramotore standard non sarebbe la risposta appropriata a questa opzione, perché le prestazioni e le sensazioni sono molto diverse da quelle che un pilota di parapendio va ricercando. Pensando ad una soluzione migliore, sono arrivato a questa idea. Ho cominciato due anni fa col fabbricare un prototipo usando una selletta Ozium2. Il mio obiettivo era: “Nessun Compromesso”, una macchina leggera, con le medesime sensazioni dell’imbrago originale: stessa posizione, stesso spostamento del peso, minima resistenza aerodinamica del motore e dell’elica e facilità d’installazione su qualunque imbrago standard. La mia esperienza nel volo e costruzione di paramotori ovviamente mi ha aiutato nell’arrivare a buone soluzioni e nel completare il primo prototipo, arrivando ad eseguire i primi voli di prova in breve tempo. Mi è piaciuto fin dal primo momento. Le sensazioni in volo sono completamente differenti da quelle di un comune paramotore, la posizione è differente, come pure è diversa la planata e la sensazione dell’aria grazie all’altezza dei punti d’aggancio; una combinazione di fattori che hanno fatto sì che io scoprissi un nuovo modo di volare!

Il modello che ho mostrato all’ultima Coupe Icare (2019) pesa 14 kg, inclusa una batteria al litio da 16A 44 volt. Il motore con un’elica da 80 cm possiede una spinta di circa 40 kg. Si tratta di una potenza sufficiente per poter decollare dal suolo e salire quanto basta per poter agganciare le prime termiche in una giornata media. Chiunque lo può volare ma è necessario un addestramento particolare sulla preparazione del motore e la manutenzione. Per i piloti di parapendio con meno esperienza sul volo in paramotore suggerisco di decollare da un decollo adatto al parapendio o da una piccola collina. Sono convinto che questo nuovo motore sia una soluzione fantastica per chiunque abiti lontano da una zona di volo adatta al parapendio o semplicemente per chiunque sia interessato ad un nuovo modo di volare. 

Naturalmente, sto già pensando a futuri sviluppi, attualmente sto collaborando con la Minari Engines per fabbricare un nuovo motore elettrico che possa erogare una maggiore spinta con un’elica più grande. Inoltre, sto pianificando di sviluppare un motore convenzionale per ridurre i costi e fornire una maggiore autonomia di volo, in modo che possa essere usato non solamente per la salita in quota col parapendio ma anche come una nuova macchina da paramotore per lunghi e confortevoli voli di cross.

Auguriamo a Raffaele la miglior fortuna nello sviluppo della sua idea e siamo impazienti di poter provare la sua nuova macchina!

Ciao da tutto l’Ozone Team 

BENVENUTO A HORACIO LLORENS NEL TEAM OZONE!

Il pioniere dell’acrobazia, cinque volte Acro World Champion, ed avventuriero in tutto tondo, Horacio Llorens, entra a far parte della famiglia Ozone. Siamo fieri di annunciare questa nuova collaborazione e siamo impazienti di aiutare Horacio nel suo impegno creativo.

Horacio cominciò la sua carriera di volo all’età di 14 anni, sotto la tutela di suo zio e dei suoi cugini: Raul & Felix Rodriguez. Insieme fondarono il SAT (Safety Acro Team), un team che avrebbe girato per il mondo e cambiato la storia del parapendio.

Per molti anni abbiamo ammirato l’impegno creativo ed avventuroso di Horacio, e siamo impazienti di aiutarlo nella sua esplorazione del mondo del volo. Horacio volerà con una completa gamma di vele Ozone, ma il suo primo progetto prevede di impiegare Session, Zeolite, e Delta 4.

Ciao da tutto l’Ozone Team.

Seguite Horacio su Instagram e Facebook

Ozone dà il suo benvenuto a Leah Catullo nel Team

Benvenuta! alla nostra nuova team pilot, Leah Catullo!

Leah è una talentuosa ed appassionata pilota acro di paramotore proveniente dalla Florida, USA. Leah vola praticamente tutti i giorni sia in parapendio, sia in paramotore. Ha partecipato a molti eventi nazionali ed internazionali di paramotore, e per il 2020 sta pianificando di competere nel PPG World Championships per le classi Classic e Slalom.  

Leah scrive: “Io volo perché, come molti, ho il sogno di poter correre libera nell’aria. Io trovo pace, concentrazione, esaltazione e motivazione nel volo. I miei obiettivi sono padroneggiare l’acrobazia nel paramotore ed anche cominciare a conoscere le gare di slalom. Spero di poter diventare un modello che sia d’ispirazione e stimolo per i piloti donna. Mi piacerebbe poter girare il mondo e partecipare a tutti gli eventi dove condividere la mia passione per il volo con tutta la comuntità internazionale.” 

Siamo molto felici di poter inserire Leah nel nostro Team, e siamo impazienti di poter volare assieme a lei nei molti anni a venire.

Ciao da tutto il Team Ozone.