Loading Icon Black

Lo Slalom ed il futuro delle competizioni in paramotore

August 19, 2015

Fin dal 2005, noi di Ozone ci siamo impegnati per fornire ai nostri team pilots e clienti vele da competizione in paramotore adatte a tutte le gare. Gli eventi di slalom in paramotore si sono evoluti rapidamente e noi siamo dell’opinione che la direzione che hanno preso abbia bisogno di un ripensamento e di un urgente cambiamento. Sappiamo tutti come gli eventi di slalom siano molto emozionanti, ma i recenti tragici incidenti hanno dimostrato che concentrarsi sul volo ad alta velocità in prossimità del terreno o dell’acqua conduca ad un’elevata potenzialità d’incidente con danni fisici alla persona. L’inevitabile risultato di questo è che i piloti non hanno margini di sicurezza di quota in caso di errori o problemi con l’attrezzatura.

Siamo stati testimoni di altri casi in cui le gare in parapendio sono state severamente danneggiate da regolamenti e norme applicate con mano pesante, e non siamo favorevoli alla nascita di una lunga lista di divieti specifici contro il volo a slalom. Ma siamo dell’opinione che gli organi sportivi e gli organizzatori debbano mettere i piloti nelle condizioni di poter condurre con ampi margini di sicurezza un volo che nasca con intenti di spettacolo.

Siamo convinti che unire il volo slalom con il format delle moderne competizioni, dove i piloti devono usare la stessa vela per lo slalom come fanno per le gare di economia, navigazione e precisione, possa portare ad un naturale aumento dei margini di sicurezza, perché i piloti vincenti dovranno scegliere vele con un carico alare più basso e motori più piccoli.

Otre a questo, per ridurre in modo automatico l’aggressività di un evento di puro slalom, noi pensiamo sia importante applicare alcune raccomandazioni di base per le task di slalo.:

  • Limitare la potenza dei motori
  • Limitare il carico alare delle vele
  • Limitare l’escursione dello Speed system ed il genere impiegato
  • Obbligatorietà di volare sull’acqua
  • Sorveglianza e misurazione della turbolenza durante lo svolgimento dell’evento.
  • Classi (Pro, Amateur, Novice)
  • Verificare le capacità dei piloti prima della gara
  • Penalizzazioni per collassi o se si tocca un pilone
I piloti sono i soli responsabili per il tipo di volo che decidono di praticare, ma i costruttori e gli organizzatori delle competizioni devono farsi carico di non stimolare i piloti a porsi in situazioni nelle quali normalmente non si spingerebbero. E’ nostra speranza che noi, come comunità, si sia capaci di prevenire inutili incidenti nelle competizioni ed in allenamento concentrandoci su queste raccomandazioni basilari.