Loading Icon Black

RUSS, HONO, LUC, DOMINANO I MONDIALI!

novembre 14, 2021

Russ Ogden, Honorin Hamard, e Luc Armant, tutti componenti dell’Ozone R&D Team (il Team di ricerca e sviluppo), hanno vinto il campionato mondiale piazzandosi rispettivamente al primo, secondo e terzo posto assoluto. Tutti loro volavano l’Enzo 3 ed il nuovo imbrago Submarine. 

La Ozone Team pilot, Yael Margelisch, è stata incoronata regina dei mondiali, seguita dalla nostra Seiko Fukuoka in seconda posizione e da Klaudia Bulgakow in terza. Tutte volavano con l’Enzo 3. Il Team Great Britain si è aggiudicato il podio della classifica per nazioni in una prima assoluta.  

Diciassette dei primi venti assoluti volavano con l’Enzo 3! Grazie a tutti i piloti che hanno volato Ozone e congratulazioni a tutti i partecipanti. 


Ruth Jessop, di PWCA.org, ci riferisce sull’ultima task in Argentina:

“Oggi ha albeggiato con cieli blu e sole splendente. E’ stata fissata una task di 80km con una breve frazione verso nord seguita da un lungo tratto verso sud, con due punti di boa.

In classifica generale tutto era nelle mani di Russell Ogden e Honorin Hamard. Nella classifica femminile poteva vincere qualsiasi delle prime dieci, e anche la classifica nazionale era spalancata. Quindi, l’atmosfera al decollo era mozzafiato.

Stephan Morgenthaler è partito in solitaria all’inizio della gara tenendosi vicino alla cresta mentre molti hanno lottato con le condizioni nuvolose e sono atterrati. La giornata poi è migliorata, consentendogli di consolidare la sua posizione e dominare la testa della gara, superando per primo la linea di End of Speed ​​con il 100% dei punti di lead out, facendo sua la giornata.

Russell e Honorin hanno danzato l’uno intorno all’altro per tutta la durata della gara, rischiando più volte di atterrare.

E’ stata una giornata durante la quale frequentemente il vento ha cambiato direzione, spesso con vento contrario. I numerosi salvataggi a bassa quota di Russell e Honorin hanno portato un pubblico record a seguire la gara. Alla fine, hanno attraversato l’End of Speed ​​ad 1 minuto e 32 secondi l’uno dall’altro, il che non è stato sufficiente ad Honorin per conquistare il titolo.

Per la prima volta da quando Bruce Goldsmith vinse il titolo nel lontano 2007, abbiamo un Britannico come Campione de Mondo di Parapendio: Russell Ogden.

Per la prima volta in assoluto, la Gran Bretagna ha vinto i Campionati del mondo di parapendio. Complimenti a Russell Ogden, Martin Long, Idris Birch, Sebastian Ospina, Theo Warden (campione europeo attuale) e al loro team leader, Jocky Sanderson.

Complimenti a Yael Margelisch che oggi ha disputato una grande gara arrivando in goal come nuova campionessa femminile e in 18° posizione assoluta.

All’inizio della gara Yael ci aveva detto: Puoi surfare sull’onda, ma l’onda non dura per sempre. Voglio ottenere un buon risultato qui in modo da poter rimanere in cima all’onda. Missione compiuta, con un’onda molto grande!

Complimenti a tutti coloro che si sono così tanto impegnati nell’organizzazione di questa competizione e nell’averla resa un successo di tale portata. Il Meet Director: Sergio Bujazha e l’organizzatore generale, Matias Fortini, passeranno nella leggenda sui libri di storia del parapendio per aver realizzato un campionato mondiale di parapendio, con 150 piloti, nel mezzo di una pandemia!

Grazie, infine, all’adorabile Loma Bola, con il suo terreno ricco di foreste e cieli impegnativi, speriamo di rivederci presto”

Per tutti i risultati, Click qui

Congratulazioni a tutti i piloti e ciao da tutto il Tem OZONE