Loading Icon Black

MARCELLA UCHOA VOLA PER 411KM, STABILENDO TRE NUOVI RECORD MONDIALI

November 7, 2018

La pilota brasiliana Marcella Uchoa ha appena stabilito tre nuovi record di distanza con un solo volo: Distanza, distanza su meta dichiarata e distanza libera utilizzando fino a tre turnpoint

Marcela è decollata da Assu, nel Rio Grande do Norte, atterrando 10 ore dopo a Tamboril in Ceará, percorrendo 411 km su distanza rettilinea.

Nelle parole di Marcella:

“Le condizioni del mio volo record sono state molto difficili. Turbolenza e termica blu molto impegnativa.
Sono stata l’ultima ad essere trainata, per questo ho volato per i primi km da sola, poi sono riuscita a riunirmi con Frank Brown e Marcelo Prieto e in seguito ci siamo riuniti anche con Samuel Nascimento e Rafael Saladini.
Era molto molto turbolento, non era facile volare con l’Enzo S in quelle condizioni e per questo sono riuscita a mangiare qualcosa solo dopo le 14.00. Non penso di aver volato molto bene, in genere riesco a termicare sempre bene, ma quel giorno non sono riuscita a farlo molto bene. Solo tra le 10 e le 12 abbiamo avuto un po’ di cumuli, ma dopo Quixeramobim è tornato il cielo blu e l’intero volo si è svolto in condizioni di inversione termica che lo ha reso più turbolento. Abbiamo avuto parecchi salvataggi a bassa quota. E quando pensai che si stesse indebolendo (stavo addirittura pensando di rilasciare la zavorra) ho preso una termica da 8 m / s nel lato sottovento che abbiamo risalito come se fossimo fogli di carta. Anche la parte finale del volo è stata estremamente difficile, molto debole, blu, ed abbiamo dovuto fermarci a sfruttare tutte le bolle che abbiamo trovato lungo la strada.
È stato molto difficile mantenere la concentrazione dopo aver superato i 377 km del record mondiale femminile su distanza dichiarata. Ma ho saltato i festeggiamenti e mi sono concentrata sul mio sogno più grande. Ero a 10 km dalla registrazione ed a 1000 m da terra.

Teoricamente, sapevo già che sarebbe successo, ma c’erano così tanti “quasi” che ci credetti solo quando vidi il 403 apparire sullo schermo del GPS, in quel momento ho gridato per la felicità, è stata una sensazione unica, in tutta la mia vita non ho mai provato un’emozione così grande. Ma fino a quel momento, non ho nemmeno respirato, è per questo che non mi sono persa ogni minima possibilità di planata. Sono riuscita a prolungare la mia planata per oltre 7 km, per un totale di 410,72 km, decollando ad Assu nel Rio Grande do Norte, sorvolando tutto il “sertão” ed atterrando vicino a Tamboril in Ceará, in totale 9h48′ di volo e che volo!
Se fosse stato facile non sarebbe stato un record, ed averlo stabilito in una giornata brutta e difficile gli ha dato un sapore ancora migliore. Come ho detto l’anno scorso, non c’è comunione più grande con la natura che volare tutto il giorno. Senza motore, senza niente, solo tu, il tuo parapendio ed il vento.
Decollare con il sole sulla schiena e terminare il volo con una planata finale verso il miglior tramonto del mondo nel posto più bello. Non c’è più bella sensazione al mondo. È in quei momenti che acquisisci la certezza che valga la pena di tutta quella sofferenza. E con il brivido per aver battuto tre record mondiali. Di sicuro, è stato il miglior giorno della mia vita!
Il sogno di una vita “.
Marcella volava con il suo Enzo 3.

Per il tracklog click QUI

Congratulazioni Marcella per questo epico volo!
Ciao da tutto il Team OZONE.”

Photos Courtesy of Marcella Uchoa