Loading Icon Black

2018 US Open a Chelan

July 17, 2018

La seconda tappa degli US paragliding nationals si è conclusa sabato 14 luglio con quattro task valide.

Chelan è stata, come al solito, un incredibile campo giochi per linee creative e transizioni senza fine. Quest’anno, nelle prime due task, i piloti hanno avuto l’opportunità di evitare la pianura ed esplorare le possibilità sulle montagne, con la prima task in direzione della bellissima città di Mazama nelle Cascade Mountains, e la seconda che ha portato il gruppo fin quasi al Canada, con una race to goal di 130 km in Oroville.

Il giorno tre è stato cancellato per via delle forti condizioni in decollo, ma non ha impedito ad alcuni piloti di volare lontano: Donizette Lemos, Mitch Riley, e Matt Henzi, si sono diretti verso la frontiera con l’Idaho per un volo di oltre 250 km nella loro giornata di riposo.

Le ultime due task sono state complesse ma emozionanti: la terza task ha visto solo 8 piloti in goal che sono sopravvissuti ad una planata di 50 km sopra prati verdi irrigati. La quarta e ultima giornata è stata la più difficile, con condizioni stabili e vento che ha reso difficile la prima parte della gara, costringendo la metà dei piloti (incluso mi leaders!) ad atterrare prima della prima boa.

Alla fine la vittoria è andata alla leggenda brasiliana e detentore di record Donizete Lemos, seguito da Nick Greece e Brad Gunnuscio. Tutti e tre che volavano con l’Enzo 3.

Per la categoria femminile la vincitrice è stata la messicana Patricia “Paty” Letona, seguita da Bianca Heinrich e Lindsay Matush, Paty e Bianca volavano con lo Zeno.

Nove dei primi dieci piloti di classifica generale volavano Ozone.

L’Ozone team pilot, Nick Greece, ancora una volta è salito sul podio dello US National Championship Podium. Ecco il suo commento:

“I Chelan US Open si sono appena conclusi, ed io ho una raccolta di incredibili immagini stampate in testa, incluso quella di salire nella mischia di partenza insieme a 130 piloti in attesa dello start, una planata finale di 38 km ad oltre 100 km/h, infilarmi sopra piante rampicanti per cercate di superare campi di un verde lussureggiante che avevano spento tutte le ascendenze. Risalire da 100 metri dopo aver attraversato la pianura mentre non stavo più nella pelle ascoltando il mio vario che non smetteva di suonare mentre io, pieno di speranza, non smettevo di girare nella termica, il barbeque da mia mamma e tutte le nuotate nel fiume durante la giornata di riposo. Condividere la settimana ed il cielo con un gruppo di fantastiche persone animate da una grandissima passione che molti potrebbero considerare in qualche modo esoterica ad essere gentili, oppure semplicemente da matti per essere onesti.

Le mia congratulazioni vanno a Donizete Baldessar Lemos per la grande gara durante la quale mi ha preceduto in goal tre volte su quattro giornate ed ha vinto questa tappa dei nationals. Dopo aver conquistato questo secondo posto ed essere arrivato primo nella gara precedente, con 11 task, sono emozionato all’idea di poter conquistare il titolo di US National Champion 2018!!!!!!!”

Per tutti i risultati click QUI

Un particolare ringraziamento a Matty Senior, Eric Reed ed a tutti i volontari che hanno fatto di questo evento un’esperienza tanto piacevole.

Congratulazioni e ciao da tutto l’OZONE Team.