Loading Icon Black

Progetto NoRope: 3 Big Walls | 2 Voli | 1 Giorno

settembre 3, 2017

Il mattino dell’otto di agosto l’alpinista austriaco Hansjörg Auer si è imbarcato in un’avventura con pochi concetti essenziali: il suo piccolo parapendio, un imbrago leggero per volare e scarpette da arrampicata, una giacca a vento, un paio di guanti leggeri, una bandana per il sudore e la sacca del magnesio. Hansjörg ci racconta la storia del suo progetto: 3 big walls | 2 voli | 1 giorno | niente corda:

“Già quando ero un ragazzino, ero affascinato in generale dall’alpinismo. Negli ultimi 15 anni ho praticato il gioco dell’arrampicata libera integrale e nel 2007 sono decollato per la prima volta in parapendio. L’idea di combinare questi tre elementi in una sola giornata e di sperimentare un differente limite fisico e mentale era qualcosa a cui pensavo da molto tempo.

Nella ricerca della catena montuosa adatta al mio progetto le Dolomiti costituivano la mia prima scelta. Così è stato logico che decidessi di arrampicare su Marmolada, Piz Ciavazes e Sass dla Crusc, semplicemente perché sono le pareti sulle quali mi sono sempre sentito a mio agio. Come attrezzatura ho usato uno zaino da 18 litri riempito con la mia vela, un imbrago leggero da parapendio, le mie scarpette da roccia, una giacca a vento, un paio di guanti leggeri una bandana ed il sacchetto del magnesio. Per portare a termine il progetto era fondamentale, per me, non avere materiale che non fosse indispensabile.

Ma tutto il viaggio sarebbe stato impossibile senza mio fratello Matthias, che mi ha trasmesso la sua assoluta fiducia anche in quei momenti, prima della mia ultima scalata in solitaria sul Sass dla Crusc, quando mi sono trovato in difficoltà nel mantenere la concentrazione. Dopo il passaggio finale mi sono sentito sollevato nel vedere Matthias seduto sul bordo della parete che mi aspettava. Sembrava calmo e rilassato, mentre io ero stanco ed esaurito. Dopo 15 minuti raggiungemmo insieme la vetta per godere di un fantastico tramonto insieme a tre lattine di birra”

Hansjörg ha volato con il suo Ultralite 3.

Congratulazioni da tutto il Team OZONE.