Loading Icon Black

CHARLES CAZAUX STABILISCE UN NUOVO RECORD DI VELOCITA’ IN PARAPENDIO.

agosto 28, 2020

L’Ozone Team pilot, Charles Cazaux (FRA), il 24 agosto 2020, ha superato il record di velocità su triangolo FAI di 25 km, che già gli apparteneva, volando al Col du Banchet (Francia) con una velocità media di 46,9 km/h, stabilendo così il nuovo Record Mondiale di velocità in parapendio.

Il suo commento:

“Mi sono svegliato questa mattina dopo aver appena trascorso una settimana di gara a Disentis per la PWC. Ho fatto colazione con i miei bimbi e sono uscito in giardino osservando il cielo: aria fresca, erba asciutta, gli uccelli che già giravano in termica, aria con una certa tendenza da est/nordest su in alto, alcuni cumuletti ad est delle creste… Hmm… Sembra una giornata buona… Anzi… proprio BUONA!. Allora? Che piano facciamo per tutta la famiglia? I bambini vogliono rimanere a riposarsi a casa dopo l’escursione di ieri, davvero??? Allora potrei trovare un poco di tempo per provare l’aria, il decollo si trova ad appena 10 minuti da lì.

Pochi minuti per controllare meglio le previsioni meteo, sembra un po’ ventoso per quello che avevo in mente… ma… proviamoci! Qual’è l’obiettivo? Un allenamento su speed run su triangolo FAI di 25 km! Cosa? Sì esattamente quello!

Anni fa ho cominciato ad allenarmi su questo come specifico esercizio per migliorare la mia esperienza nel controllo della speedbar e per innalzare i miei limiti mentali, imparare ad essere concentrato ma anche rilassato ed efficiente in questi momenti particolari. In gara, la planata finale a tutta velocità dura pochi minuti rispetto a tutto il volo, ed io mi ero reso conto di non essere abbastanza bravo in quello. Così ho impegnato sempre di più il mio tempo per diventare capace di competere con i piloti migliori, e sembra che abbia funzionato! 25 km sono piuttosto pochi, ogni secondo diventa importante per la velocità media. La cosa principale della quale tenere conto è la differenza di quota tra il punto di partenza e quello d’arrivo che, in accordo alle regole FAI per il record, deve essere inferiore a 500m. Questo impone di andare veloce, ma spingendo lo speed si perde quota e perciò è necessario gestire questa differenza minima d’altitudine. Ho scoperto che il mio sito di volo, sotto questo aspetto, non è male come orografia ed aerologia.

Nel 2006, ho stabilito il mio primo Record Mondiale di « velocità su triangolo FAI di 25 km », ho rinnovato il record nel 2010 con un Ozone R10, poi i prototipi sono scomparsi dallo scenario delle competizioni, riducendo la velocità massima, perciò è stato piuttosto complicato trovare l’aerologia giusta per innalzare il record rispetto agli anni precedenti.

Tornando al presente, sono pronto e motivato! ho mandato la documentazione alla FAI, ho preparato il GPS, la speed bar è pronta, la mia zavorra è al massimo, Enzo 3 ed Exoceat pronti alla danza! Dopo molti tentativi di record in Australia, Texas, Brasile, sono abbastanza avvezzo a queste procedure, perciò è stato piuttosto facile farlo da casa! Decollo, prima termica attaccata al costone e capisco subito che potrebbe essere un po’ forte per il mio obiettivo “10-15 km/h da N/E con ascendenza di 3-4 m/s, non importa, vediamo cos’è possibile combinare in questa arena! » E’ stata una giornata realmente impegnativa, giocando molto con gli elevatori B e con la mia speedbar, specialmente sopra i crinali, urtando contro le termiche e con vento frontale ho volato anche a 300-400m dal suolo. Ero pronto ad affrontare questa sfida, con la giusta condizione mentale per questa giornata impegnativa! Valicare la linea d’arrivo e verificare il risultato mi ha restituito una sensazione bellissima! Un nuovo record di velocità…

Grazie a Seiko Fukuoka Naville, mia Team partner di Airlinks Academy, che sempre mi spinge a migliorare le mie capacità con allenamenti sulla sicurezza, sul volo a tutta velocità e dettagliati debriefing. Grazie anche agli insegnamenti di One Day per abituarmi a mantenere la mia mente concentrata allo scopo.

Sto già aspettando il D-day con l’aerologia giusta oppure un posto migliore per andare ancora più veloce!”

Congratulazioni Charles, per il tuo volo a tutto gas e ciao da tutto l’Ozone Team.

Per i dettagli del record, Click QUI

Per l’intervista della FAI.org con Charles, click QUI.