Loading Icon Black

il nuovo ROADRUNNER – la vela per esercizi al suolo

Il Roadrunner è un parapendio da 14 mq facile da gestire e molto indulgente, progettato in modo specifico, e solamente, per l’addestramento nelle manovre al suolo. Il Roadrunner è ottimizzato per essere impiegato con venti sostenuti e troppo elevati per impiegare un parapendio di taglia normale, ma è facile da usare anche con venti deboli o assenti. Il Roadrunner è ottimo per le scuole perché permette di migliorare l’efficienza di ogni ciclo d’addestramento, ed è anche divertente giocarci per ogni pilota che voglia migliorare la propria capacità di gestire la vela al suolo.

Le scuole ne apprezzeranno la facilità d’impiego ed il risparmio che deriva dall’evitare l’usura delle vele destinate al volo non sfruttandole nelle manovre sul campetto. Il Roadrunner è stato progettato fin dall’inizio tenendo in considerazione il suo costo, con l’obiettivo di aumentare l’efficienza dell’addestramento ed abbassarne i costi per le scuole..

Anche i ragazzini lo apprezzeranno! Fate conoscere ai piloti più giovani e leggeri il piacere del kiting!

Fondo per il rimpatrio di Alex Yaschenko

Il 28 settembre, Alex Yaschenko è stato coinvolto in un incidente con il parapendio nella valle degli Hunza, in Pakistan. Nonostante i molti anni d’esperienza ed il fatto che sia uno dei migliori piloti australiani, ed anche l’aver volato in precedenza estesamente in quest’area da molti anni, Alex ha subito un collasso subito dopo il decollo ed ha avuto un violento impatto col terreno.

Vi invitiamo a donare qualunque cifra volete, non importa se piccola. Ogni cent ha la sua importanza, ed ogni dollaro lo avvicina a casa. 

Click qui per fare una donazione

FELIX VINCE IN CASA

Dopo aver vinto la prima tappa di Lega Spagnola in Algodonales, l’Ozone team pilot Felix Rodriguez continua a dominare la national league vincendo il secondo evento nella sua regione di casa: Castilla de La Mancha. 

Ecco cosa ci riferisce: 

Caudete è l’ultima città tra Castilla de La Mancha e Valencia. E’ situata all’inizio dell’altopiano principale de La Mancha. Si tratta della prima volta che la Lega Spagnola disputa una gara in quest’area, sebbene il posto offra grandissime possibilità per il cross.

Siamo riusciti a volare per tutte e quattro le giornate di gara, con grandi condizioni e basi alte. Per la verità, abbiamo dovuto anche prestare attenzione a non superare le quote massime ammesse dai corridoi aerei. 

Io sono passato in testa alla gara già nel secondo giorno, solo pochi punti avanti a Mika e Wilfred. Il terzo giorno Wilfred ha vinto la task, ma è stato penalizzato per aver superato la quota massima ammessa. Nell’ultima giornata abbiamo disputato una task veloce di 60 km, con il gruppo di testa che è partito in planata a tutto speed 15 km prima del goal, rischiando di non arrivare in meta. Alla fine ho vinto la task ed ho acquisito il punteggio per vincere anche la competizione. Sono onorato di aver vinto ‘in casa’! ”

Per tutti i risultati, Click qui.

Congratulazioni e ciao da tutto l’Ozone Team.

Russ Finishes Top 10 at PWC Ager with the Mantra R07

Final results are in! Russ finished a very respectable 9th place, good job Russ! The R07 is working well and it’s great to see such a new wing doing so well on the PWC.

The Mantra R07 is Ozone’s Competition Research wing, which a select group of top XC pilots are flying this year in National and PWC Competition. The feedback from our team pilots is that the R07 has solid performance with a very comfortable ride, and comparatively agile and easy handling.

Dav Dagault, Ozone’s designer, is constantly experimenting with the countless variables in glider design to achieve maximum performance and feeling from each wing. Knowledge gained from the R07 competition prototypes is immediately applied to current prototypes of our serial class wings. You’ll have to wait until 2008 to see what this year’s research has yielded, but for now we can say that the research is paying off 😉

Cheers from all the team!

The X-Rockies Team Rocks

Thomas and Nelson’s incredible adventure through some of the biggest mountains in North America is now one-third complete. The duo have now traveled overland by skis, bikes, and paragliders, through 1000kms of the Canadian Rockies, in wintertime. Spring has sprung, and the team has just walked across the US border on foot, carrying their paragliders. In Nelson’s words:

“We have just crossed the US border on foot with our wings on our back: strange experience. Flying conditions were tough but we managed to crack three beautiful flights that will stay in our minds. They were in isolated and very hard to access take offs. Demanding conditions through and over snowy terrain. But bivy flying is going to the unknown, riding untouched places, being self-sufficient and pushing the conditions to discover new lands.

Our objective is now to hit Jackson Hole, WY to meet up with Nick Greece, our Ozone logistics contact for the southern part of the Rockies. The Alpina2 is truly a great wing for this trip. It is maneuverable in tight conditions and its speed is a real asset for us. Also, of course, it’s light. We are carrying every thing with us all the time, and our bags weigh around 15kg. nevertheless, we are making an average of 30 miles per day.

See you on our blog, updated each week with videos of our trip: www.xrockies.com

Seiko domina la PWC

Nell’ultimo evento di PWC che si è tenuto a Disentis, in Svizzera, la Ozone team pilot Seiko Fukuoka Naville ha stabilito quella che probabilmente è la miglior prestazione femminile di tutti i tempi nella storia delle competizioni in parapendio. Piazzandosi a quasi 1000 punti davanti alla seconda donna in classifica, Seiko è arrivata al ventesimo posto assoluto, battendo la maggioranza degli uomini pur volando con un forte svantaggio di velocità.

I piloti Ozone hanno conquistato 6 dei primi 10 posti, con Stefan Wyss al secondo posto volando il suo Enzo 2, proprio dietro al campione locale Chrigel Maurer. I piloti svizzeri come loro solito hanno volato bene, conquistando i primi 4 posti del podio. La competizione in assoluto è stata un evento bellissimo in un ambiente sbalorditivo!

Classifica generale, e femminile.

Ciao da tutto il Team.

I Piloti Ozone Spazzano il Podio: 9 sui primi 10 di classifica

A Bassano, un aspramente combattuto Trofeo Montegrappa ha visto una netta supremazia Ozone, che ha conquistato 9 dei primi 10 posti sul podio con piloti che volavano tutti su Enzo 2. Tutti i risultati sono disponibili su questo PDF.

Luc Armant da dichiarato: “La competizione è stata grande, con fantastiche condizioni primaverili. abbiamo disputato tre tasks ‘fast and furious’ con molti dei migliori piloti europei in gara.”

Congratulazioni a Seiko Fukuoka che ha conquistato il primo posto per la classifica femminile ed a Ulrich Prinz per la vittoria di gara.

Ciao da tutto il Team!

Australia Bright & Corryong Open 2015

I nostri amici di Fly Ozone Australia ci hanno mandato un resoconto degli eventi di Bright e Corryong recentemente conclusi:

Ogni due anni si tengono le gare Open di Bright e di Corryong che si svolgono consecutivamente e vanno a costituire un periodo di due settimane di gare d’alto livello in due località differenti. Quest’anno siamo stati in grado di volare cinque task valide in Bright mentre a Corryong è stato possibile gareggiare sono in tre giornate a causa della meteo non favorevole.

In entrambi le location si generano termiche bomba ma con decolli che consentono ai piloti di andare in volo tutti in breve tempo ed in sicurezza. Tutte le task tranne una sono state delle race to goal. Il task committee, che a Bright era composto da Gareth Carter, Geoff Wong e da Brian Webb, mentre in Corryong c’erano Gareth Carter, Geoff Wong e Wally Arcidiacono,  hanno stabilito delle manche tecniche ed impegnative che hanno consentito dei voli superbi in quelle che sono due tra le più belle località di volo dell’Australia.

Nei Bright Open, il finlandese Jouni Makkonen che volava con un Ozone Mantra M6, si è assicurato il primo posto negli Open, bloccando il primato d’imbattibilità che durava da 4 anni di Gareth Carter arrivato secondo, mentre Ivan Anissimov si è piazzato terzo con il suo Enzo 2. Cinque dei primi dieci piloti volavano Ozone.

Kari Roberson è arrivata prima per la classifica femminile e 22ma assoluta, con la coreana Woo Young Jang seconda su Ozone LM5; la statunitense Meredyth Malocsay è arrivata terza e l’australiana Kirsten Seeto, si è piazzata quarta volando con il Delta2.

Per la categoria Fun, Sports e Serial, il Rush 4, il Delta 2, l’Alpina 2 ed il Mantra M6 si sono fatti ben valere.

Fly Ozone Australia era presente con un negozio d’attrezzature ed un punto d’assistenza e riparazione, che durante la competizione è stato molto affollato, aiutando i piloti ad essere pronti per le task dei giorni successivi, riparando linee e vele o provvedendo alla manutenzione delle attrezzature. Gli esemplari locali di aquile dalla coda a cuneo hanno fatto da segnatermiche ed hanno regalato alcuni dei momenti più emozionanti in gara ed argomenti per le storie più colorite al bar  🙂

I risultati li potete trovare qui:
Bright Open 2015 results
Corryong Open 2015 results

Grazie per il resoconto! Congratulazioni a tutti i piloti e ciao da tutto il Team.