Loading Icon Black

RUSS, HONO, LUC, DOMINANO I MONDIALI!

Russ Ogden, Honorin Hamard, e Luc Armant, tutti componenti dell’Ozone R&D Team (il Team di ricerca e sviluppo), hanno vinto il campionato mondiale piazzandosi rispettivamente al primo, secondo e terzo posto assoluto. Tutti loro volavano l’Enzo 3 ed il nuovo imbrago Submarine. 

La Ozone Team pilot, Yael Margelisch, è stata incoronata regina dei mondiali, seguita dalla nostra Seiko Fukuoka in seconda posizione e da Klaudia Bulgakow in terza. Tutte volavano con l’Enzo 3. Il Team Great Britain si è aggiudicato il podio della classifica per nazioni in una prima assoluta.  

Diciassette dei primi venti assoluti volavano con l’Enzo 3! Grazie a tutti i piloti che hanno volato Ozone e congratulazioni a tutti i partecipanti. 


Ruth Jessop, di PWCA.org, ci riferisce sull’ultima task in Argentina:

“Oggi ha albeggiato con cieli blu e sole splendente. E’ stata fissata una task di 80km con una breve frazione verso nord seguita da un lungo tratto verso sud, con due punti di boa.

In classifica generale tutto era nelle mani di Russell Ogden e Honorin Hamard. Nella classifica femminile poteva vincere qualsiasi delle prime dieci, e anche la classifica nazionale era spalancata. Quindi, l’atmosfera al decollo era mozzafiato.

Stephan Morgenthaler è partito in solitaria all’inizio della gara tenendosi vicino alla cresta mentre molti hanno lottato con le condizioni nuvolose e sono atterrati. La giornata poi è migliorata, consentendogli di consolidare la sua posizione e dominare la testa della gara, superando per primo la linea di End of Speed ​​con il 100% dei punti di lead out, facendo sua la giornata.

Russell e Honorin hanno danzato l’uno intorno all’altro per tutta la durata della gara, rischiando più volte di atterrare.

E’ stata una giornata durante la quale frequentemente il vento ha cambiato direzione, spesso con vento contrario. I numerosi salvataggi a bassa quota di Russell e Honorin hanno portato un pubblico record a seguire la gara. Alla fine, hanno attraversato l’End of Speed ​​ad 1 minuto e 32 secondi l’uno dall’altro, il che non è stato sufficiente ad Honorin per conquistare il titolo.

Per la prima volta da quando Bruce Goldsmith vinse il titolo nel lontano 2007, abbiamo un Britannico come Campione de Mondo di Parapendio: Russell Ogden.

Per la prima volta in assoluto, la Gran Bretagna ha vinto i Campionati del mondo di parapendio. Complimenti a Russell Ogden, Martin Long, Idris Birch, Sebastian Ospina, Theo Warden (campione europeo attuale) e al loro team leader, Jocky Sanderson.

Complimenti a Yael Margelisch che oggi ha disputato una grande gara arrivando in goal come nuova campionessa femminile e in 18° posizione assoluta.

All’inizio della gara Yael ci aveva detto: Puoi surfare sull’onda, ma l’onda non dura per sempre. Voglio ottenere un buon risultato qui in modo da poter rimanere in cima all’onda. Missione compiuta, con un’onda molto grande!

Complimenti a tutti coloro che si sono così tanto impegnati nell’organizzazione di questa competizione e nell’averla resa un successo di tale portata. Il Meet Director: Sergio Bujazha e l’organizzatore generale, Matias Fortini, passeranno nella leggenda sui libri di storia del parapendio per aver realizzato un campionato mondiale di parapendio, con 150 piloti, nel mezzo di una pandemia!

Grazie, infine, all’adorabile Loma Bola, con il suo terreno ricco di foreste e cieli impegnativi, speriamo di rivederci presto”

Per tutti i risultati, Click qui

Congratulazioni a tutti i piloti e ciao da tutto il Tem OZONE

OZONE COLOMBIA OPEN 2022

Dal 15 al 21 gennaio 2022 in Pie de Chinche, si svolgeranno i primi Ozone Colombia Open. Proseguendo con la tradizione dell’Ozone Chabre Open, questo sarà un evento imperniato sul divertimento e l’addestramento per i piloti che desiderano affinare le proprie abilità XC e sperimentare il piacere e l’emozione del volo in gara, senza lo stress e la pressione di un ambiente eccessivamente competitivo. Il leggendario coach XC, Jocky Sanderson, sarà sul posto per dare consigli pre-volo e tenere dei debriefing giornalieri, insieme a un altro pilota mentore attualmente da confermare. Con l’attenzione rivolta esclusivamente al divertimento e all’apprendimento, questo è l’evento perfetto per i piloti intermedi che vogliono migliorare il proprio volo. 

La partecipazione è limitata alle vele di classe EN C e inferiori. 

Come gli altri eventi spettacolari che abbiamo contribuito a creare (Ozone Caribbean Open, Ozone Krushevo Open), questa sarà una competizione gestita da professionisti e organizzata da esperti locali. Il team di Airnomads ha una storia di 12 anni di competizioni di successo, tra cui 2 eventi PWC, 2 eventi Super Final PWC, 2 British Open, un campionato mondiale FAI e altri open internazionali. 

Questo è un evento più piccolo rispetto ai soliti ed i posti disponibili sono limitati, quindi ti consigliamo di assicurarti un posto il prima possibile. Registrati su:  https://airtribune.com/ozone-open-colombia/

Ciao da tutto il Team, Ci vediamo nei tropici! 

L’INVERNO IN COLOMBIA: una nota di Lucho, organizzatore della competizione.

Negli ultimi undici anni la Colombia è diventata sempre più popolare tra i piloti stranieri come destinazione invernale. La prima ragione è ovviamente che durante l’inverno dell’emisfero settentrionale, la Colombia vive il meglio delle nostre due stagioni estive che abbiamo qui ai tropici. Con l’evolversi qui dello scenario del parapendio, è emerso un fattore più importante: i cittadini della Valle del Cauca hanno iniziato ad abbracciare il parapendio e la sua importanza per l’economia locale. L’afflusso di visitatori che praticano il volo libero ha notevolmente migliorato l’economia. La cooperazione tra le autorità civili e le imprese private ha rafforzato le infrastrutture e migliorato le cose sia per i locali che per i visitatori. Oggi la Colombia e la regione della Valle del Cauca sono una destinazione non solo per le eccellenti condizioni di volo, ma anche perché è riconosciuta come un luogo sicuro e culturalmente interessante da visitare. Splendidi paesaggi naturali, gente del posto accogliente e una fiorente società multietnica rendono questo posto meraviglioso da visitare per esplorarne le meraviglie naturali e vivere l’allegria di una società multietnica. 

La Colombia rappresenta di più che un viaggio in parapendio, è un’opportunità per uscire dalla tua zona di comfort e scoprire il vero comfort di essere il benvenuto ovunque tu vada, è un posto dove godersi l’aria in volo ma, soprattutto, un posto dove imparare il significato della vita semplice quando sei a terra.

La Colombia ti accoglierà a braccia aperte, vieni da solo, con la tua famiglia o con i tuoi amici! Se sei interessato a diverse attività contatta Airnomads Colombia:

http://www.airnomadscolombia.com

17mo CAMPIONATO MONDIALE FAI DI PARAPENDIO, TUCUMÁN, ARGENTINA, 2 – 12 NOVEMBRE 2021

Nel 1991 Robbie Whittal fu incoronato come primo campione mondiale assoluto nella storia del parapendio. 

Siamo quindi lieti di poter festeggiare i trent’anni di Campionati del Mondo qui in Argentina. Questa competizione è realmente speciale perché, anche solo poche settimane fa, nessuno pensava che si sarebbe disputata. Il meet director Sergio Bujazha e l’organizzatore generale, Matias Fortini, si sono guadagnati un posto nei libri di storia del parapendio per essersi impegnati a organizzare quella che, per un po’, è sembrata una Mission Impossible.. 

La competizione partirà martedì 2 novembre, per un massimo di 10 giornate di volo in gara, la premiazione sarà il 13 novembre.

Questa competizione si svolge vicino alla città di San Miguel de Tucumán, nel nord dell’Argentina, 1.250 km a nord-ovest di Buenos Aires. I piloti decolleranno da un crinale che spunta dalla giungla di Loma Bola a 1350 m, dove le pianure incontrano le pendici delle Ande. I piloti voleranno task strutturate sui terreni agricoli pianeggianti di fronte, pendii ricoperti di rampicanti e aride pianure a nord. 

Il Campionato Mondiale FAI si svolge ogni due anni, e vengono assegnati i titoli individuali e per nazioni. 

Ogni Team nazionale è costituito da un massimo di 5 piloti (inclusa una donna) con i 2 migliori punteggi. I piloti che non sono stati selezionati per la loro squadra nazionale possono ancora gareggiare purché anche loro soddisfino i criteri di selezione FAI. 

Questo campionato del mondo sarà un’opportunità per molti dei nuovi piloti emergenti di dimostrare di meritare il loro posto nella loro squadra nazionale. Saranno in gara 150 piloti e 37 nazioni. 

Tre squadre sudamericane si distinguono come favorite per il podio. L’Argentina è chiaramente una favorita con una squadra molto allenata al volo in termica e molta esperienza sul luogo. Anche Brasile e Colombia stanno schierando squadre ben equilibrate con piloti molto validi. 

Dall’Europa: Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Svizzera stanno tutte schierando squadre complete di quattro piloti maschili e una femmina che hanno gareggiato a molte delle gare di PWC che sono ricominciate di recente in Europa. 

Ci sono molte squadre più piccole, ma perfettamente formate, che vale la pena di tenere d’occhio: la Macedonia del Nord e Serbia per citarne solo due.

Dall’Asia, la squadra giapponese è qui ed ha fame di altre medaglie. La Corea del Sud ha finora vinto tutte le medaglie per aver schierato i piloti con il maggior numero di ore di volo per poter arrivare in Argentina: 120 ore ciascuno. Si spera che dopo un cambio di aereo, la loro prossima tappa sia il podio come squadra.

I piloti degli Stati Uniti detengono il record per il maggior numero di voli cancellati. Incrociando le punte delle ali… si spera che i loro voli nelle prossime due settimane decollino tutti nei tempi previsti.

La squadra francese è una delle favorite, ma Loma Bola è molto diversa dalle condizioni alpine a cui sono abituati molti dei loro piloti. Il Team della Germania ha un ingrediente essenziale; alcuni dei piloti più esperti e veterani di questa competizione. Una competizione a squadre spesso si basa sulla tattica e sulla conoscenza di come lavorare come giocatori di squadra, piuttosto che solo su singoli individui.

Su base individuale, alcuni dei favoriti in gara sono: il Campione Europeo 2018, Theo Warden; il Campione del Mondo 2017, Pierre Remy; il Campione Europeo 2016 e Mondiale 2015 Honorin Hamard; il Campione Europeo 2014 Torsten Siegel; il Campione Europeo 2012 Yassen Savov. 

Desiderose di ottenere una buona classifica generale e un posto sul podio femminile sarano Seiko Fukuoka-Neville, ex campionessa europea e mondiale femminile; l’ex campionessa mondiale femminile, Klaudia Bulgakow; e l’ex campionessa europea e mondiale femminile, Petra Slivova.

Anche il campione panamericano 2020, il brasiliano Rafael Saladini, e l’argentino Shauin Kao dall’Argentina, sono favoriti insieme a Keiko Hiraki, il campione asiatico 2012.

Per quanto riguarda il punteggio: quello che ogni pilota può accumulare è composto da tre parti: punti distanza, punti tempo e punti da leader. Ogni giorno viene calcolato su un massimo di 1000 punti. 

Per ulteriori info visitate: https://airtribune.com/17th-world-paragliding-championship-tucuman-argent/blog

State connessi!

Testo: Ruth Jessop

Foto: Veso Ovcharov

PWC LA RIOJA, ARGENTINA

Si è conclusa la tappa di PWC in La Rioja, Argentina, dopo 4 task estenuanti.

Il pilota francese François Cormier (Enzo 3) è stato incoronato degno vincitore della competizione. Ha volato costantemente bene, sempre al passo con i leader. Era tra i primi dieci in tutte e quattro le prove e il più veloce nel corso della quarta task.

i nostri complimenti vanno alla prima classificata della categoria femminile: la pilota statunitense Violeta Jimenez (Zeno), che disputava la sua seconda gara di PWC in assoluto, e si è piazzata come prima pilota femminile in due task e 43ma in generale.

Otto dei primi dieci assoluti volavano con lo Enzo 3. 

Per tutti i risultati visitate l sito: https://live.pwca.org/scores.php?comp=29

Congratulazioni a tutti i piloti e ciao da tutto l’Ozone Team.

Images courtesy of Veso Ovcharov / PWCA.org

PWC AKSARAY, TURCHIA, 4-11 SETTEMBRE

A giugno, siamo partiti alla grande a Gemona, in Italia, con un’entusiasmante competizione in 7 task. Sono seguite quattro task in Serbia, dove alcuni dei piloti più giovani hanno dimostrato di essere la nuova forza da non sottovalutare del parapendio. La Superfinal di Disentis ha superato tutte le aspettative, aggiungendo fino ad ora altre sette task al conteggio.

La prossima tappa sarà in Turchia. Con le sue forti termiche Aksaray promette di essere una competizione molto emozionante ed un gran posto per lanciare la stagione 2022.

Aksaray è un luogo davvero straordinario con decollo sui pendii dello spettacolare Hasan Dagi, un vulcano dormiente alto 3270 m. A parte l’aspra e conica montagna, dove si trova il decollo, il volo è principalmente su pianure calde, secche e aride, con piccole colline e alcune gole impressionanti. La gara è tecnica, cambiare strategia è spesso la chiave del successo.

Stai aggiornato su tutti i punti salienti e sui salvataggi a bassa quota su https://pwca.org e sulla Live App su https://live.pwca.org

Testo e foto courtesy of PWCA.org

LUC E SEIKO VINCONO LA PWC SUPERFINAL 2021

La più importante gara dell’anno ed anche degli ultimi anni, a causa delle cancellazioni per via della pandemia di COVID si è appena conclusa in Disentis -Svizzera- con l’Ozone designer, Luc Armant, che si è aggiudicato la medaglia d’oro e Seiko Fukuoka Naville che ha conquistato l’oro per la classifica femminile! (questa è la sua sedicesima medaglia d’oro in PWC ed il suo terzo titolo di campionessa della Superfinal! #GOAT).

103 dei migliori piloti competitori del mondo, si sono ritrovati nel cuore delle Alpi per volare sette task sugli aspri picchi rocciosi e sui ghiacciai nel cuore della catena alpina. In gara hanno volato per una distanza totale di oltre 500 km. 

Volando col suo nuovo prototipo d’imbrago: il Submarine, Luc Armant, ha vinto tre task ed il titolo assoluto di Campione della Superfinal. Nonostante un campo di vele molto competitive, i piloti hanno riferito che l’innovativo imbrago Submarine di Luc gli ha dato un significativo vantaggio, come pure agli altri due piloti che l’hanno usato in gara. 

I primi 10 assoluti:

1st  Luc ARMANT (Enzo 3, Submarine)

2nd Aaron DUROGATI

3rd Adrian HACHEN

4th Stephan MORGENTHALER (Enzo 3)

5th Baptiste LAMBERT (Enzo 3)

6th Christian MAURER 

7th Honorin HAMARD (Enzo 3, Submarine)

8th Joachim OBERHAUSER (Enzo 3, Exoceat)

9th Julien WIRTZ (Enzo 3, Submarine)

10th Ferdinand VOGEL (Enzo 3)

Dei primi dieci assoluti, sette volavano con l’Enzo 3 e tre di loro col prototipo del Submarine. 

Le prime 5 donne tutte con l’Enzo 3:

1st  Seiko FUKUOKA NAVILLE

2nd Meryl DELFERRIERE

3rd Nanda WALLISER

4th Yael MARGELISCH

5th Constance METTETAL

Top 3 Teams

1st Ozone

2nd Gin Gliders  

3rd Niviuk 

Per tutti i risultati visitate: live.pwca.org/scores.php.

Congratulazioni a tutti i piloti ed alla PWC per questo fantastico evento.

Ciao da tutto l’Ozone team.

Photos courtesy of Andy Busslinger / PWCA.org

PWC SUPERFINAL, Svizzera

La lungamente attesa Paragliding World Cup Super Final si disputerà in Disentis, Svizzera, dal 7 al 18 di agosto 2021.

La prima SuperFinal alpina di sempre decollerà dai prati sopra Disentis con viste mozzafiato su spettacolari cime innevate.

Dalle superstar dell’X-Alps, a tutti gli attuali campioni del mondo e della Superfinale, questo evento riunirà la crème de la crème di ogni competizione tenutasi dall’ultima Superfinal, a Baixo Guandu, in Brasile, nel 2019.

Ci saranno anche i vincitori di sei degli otto Mondiali successivi, che voleranno alti e veloci, per conquistare il titolo assoluto.

Ma la cosa forse più impressionante di tutte è che questa competizione riunisce tutti i vincitori della Superfinal dal 2014!

Tutte e tre le World Cup di Disentis (2015, 2017, 2020) sono state vinte da piloti svizzeri, questa volta sarà Emmental, Comte o forse Parmigiano, o passeranno tutti al Kimchi?

Per quanto riguarda il volo, Disentis evoca immagini di ghiacciai, montagne frastagliate e grandi voli in parapendio. Il volo è estremamente vario, con la possibilità di stabilire tasks tatticamente molto interessanti. La cresta della termica di casa, situata dietro il decollo, è il punto di partenza per triangoli di 120 km e un gran numero di voli panoramici, lasciando a tutti coloro che volano lì, sogni che dureranno tutta la vita.

Non ci sarà tempo per sognare ad occhi aperti nella competizione a squadre, con ventitré partner di Coppa del Mondo. Saranno quattro i piloti che volano per Ozone nella competizione a squadre più impegnativa di sempre:  https://pwca.org/events/2021-11th-world-cup-superfinal-switzerland-disentis/results?#content

Per coloro che non riescono a distinguere una competizione di parapendio da un’altra, il commento dal vivo fornirà una spiegazione termica per termica. Oltre al commento, potrete vedere anche il tracking sull’app PWCA Live su https://live.pwca.org (che ora è una web app).

Testo e foto courtesy PWCA.org

Gli Ozone Chelan Open

L’edizione 2021 degli Ozone Chelan Open si è conclusa con 4 fantastiche tasks.

Si è trattato di un evento limitato alle vele EN-C o inferiori con il tutoraggio a cura di alcuni dei migliori piloti competitori degli Stati Uniti. Ogni giorno Nick Greece, Josh Cohn, Mitch Riley e Matthew Henzi, hanno condiviso le loro conoscenze, esperienze e consigli su come svolgere al meglio le task.

Il vincitore generale è stato Mitch Riley, che volava col suo Alpina 4, seguito da Josh Cohn (Alpina 4), e Nick Greece (Delta 4) in terza posizione.

Per la categoria femminile la vittoria è andata a Galen Kirkpatrick seguita da Alexia Fischer (Delta 3) e Anneka Herndon (Alpina 4).

L’Ozone Team Pilot e vincitore assoluto, Mitch Riley, riferisce:

“Gareggiare un’intera settimana con l’Alpina 4 per i cieli occidentali dello stato di Washington è stato fortissimo! Grazie a OZONE Paragliders ed al direttore di gara Matt Senior insieme a tutti i volontari per aver allestito questa competizione a scopo didattico. Molte persone mi hanno domandato come mi sentissi a gareggiare con una vela EN-C. La competizione, le decisioni e l’eccitazione sono sempre uguali indipendentemente dal genere di parapendio impiegato. Tornerò sicuramente il prossimo anno! Le prestazioni dell’Alpina 4/Delta 4 parlano da sole; vincendo ogni task ed occupando tutto il podio, queste vele vanno proprio bene!!”

Per tutti i risultati visitate: https://airtribune.com/ozone-chelan-open-2021/results

Congratulazioni a tutti i piloti da parte di tutto il Team OZONE.

Ci vediamo l’anno prossimo!

Aerial images courtesy of Donizete Lemos

CAMPIONATO MONDIALE D’ACROBAZIA 2021

Nel terzo FAI Paragliding Aerobatic World Championships, disputato in Trasaghis, Italia: lOzone team pilot, Horacio Llorens, e suo cugino, Raul Rodriguez, hanno vinto la medaglia d’oro per la categoria synchro, ed Horacio ha conquistato l’argento per la categoria singolo.

Raul, incoronato primo campione mondiale di sempre nel 2006, ha terminato l’evento con un gesso che proteggeva un perone fratturato a causa di un atterraggio duro sulla zattera.

Il sei volte vincitore del tour di coppa del Mondo Horacio Llorens riferisce:
“Queste medaglie sono davvero significative per me. Oro in Synchro con mio cugino e maestro Raul Rodriguez che mi ha insegnato tutto in questo sport. Argento in Solo, due anni dopo il mio incidente, non posso essere più felice di questo risultato. Il mio paese ha conquistato il bronzo nella classifica delle Nazioni grazie al grande lavoro di squadra con @pabloandreu89, @alvacromr e @raul_rodriguez_acro. Congratulazioni al campione del mondo in singolo Bicho Carrera che ha dato il meglio di sé ed ha dimostrato di avere un futuro brillante. Le più grandi congratulazioni vanno a Luke De Weert, il miglior nuovo arrivato a salire sul podio più importante, ben fatto fratello!

Grazie a tutti i piloti e agli organizzatori per questo grande evento. Non posso dimenticare il mio amore @mariaduelo che mi ha sostenuto in una competizione così difficile e lunga. E ovviamente un ringraziamento speciale a Ozone Paragliders che ha preparato per me un nuovo prototipo del Session15m in un tempo record per essere pronto per questa competizione!
Ora è il momento di tornare a Organya, per cosa? Per continuare ad allenarsi ovviamente!

-Va por ti Alejandro- 🥇🥈🥉” (dedicato a te Alejandro)

Congratulazioni Horacio, e ciao da tutto l’Ozone Team!

Video di Allen Candela