Loading Icon Black

PWC AKSARAY, TURCHIA, 4-11 SETTEMBRE

A giugno, siamo partiti alla grande a Gemona, in Italia, con un’entusiasmante competizione in 7 task. Sono seguite quattro task in Serbia, dove alcuni dei piloti più giovani hanno dimostrato di essere la nuova forza da non sottovalutare del parapendio. La Superfinal di Disentis ha superato tutte le aspettative, aggiungendo fino ad ora altre sette task al conteggio.

La prossima tappa sarà in Turchia. Con le sue forti termiche Aksaray promette di essere una competizione molto emozionante ed un gran posto per lanciare la stagione 2022.

Aksaray è un luogo davvero straordinario con decollo sui pendii dello spettacolare Hasan Dagi, un vulcano dormiente alto 3270 m. A parte l’aspra e conica montagna, dove si trova il decollo, il volo è principalmente su pianure calde, secche e aride, con piccole colline e alcune gole impressionanti. La gara è tecnica, cambiare strategia è spesso la chiave del successo.

Stai aggiornato su tutti i punti salienti e sui salvataggi a bassa quota su https://pwca.org e sulla Live App su https://live.pwca.org

Testo e foto courtesy of PWCA.org

LUC E SEIKO VINCONO LA PWC SUPERFINAL 2021

La più importante gara dell’anno ed anche degli ultimi anni, a causa delle cancellazioni per via della pandemia di COVID si è appena conclusa in Disentis -Svizzera- con l’Ozone designer, Luc Armant, che si è aggiudicato la medaglia d’oro e Seiko Fukuoka Naville che ha conquistato l’oro per la classifica femminile! (questa è la sua sedicesima medaglia d’oro in PWC ed il suo terzo titolo di campionessa della Superfinal! #GOAT).

103 dei migliori piloti competitori del mondo, si sono ritrovati nel cuore delle Alpi per volare sette task sugli aspri picchi rocciosi e sui ghiacciai nel cuore della catena alpina. In gara hanno volato per una distanza totale di oltre 500 km. 

Volando col suo nuovo prototipo d’imbrago: il Submarine, Luc Armant, ha vinto tre task ed il titolo assoluto di Campione della Superfinal. Nonostante un campo di vele molto competitive, i piloti hanno riferito che l’innovativo imbrago Submarine di Luc gli ha dato un significativo vantaggio, come pure agli altri due piloti che l’hanno usato in gara. 

I primi 10 assoluti:

1st  Luc ARMANT (Enzo 3, Submarine)

2nd Aaron DUROGATI

3rd Adrian HACHEN

4th Stephan MORGENTHALER (Enzo 3)

5th Baptiste LAMBERT (Enzo 3)

6th Christian MAURER 

7th Honorin HAMARD (Enzo 3, Submarine)

8th Joachim OBERHAUSER (Enzo 3, Exoceat)

9th Julien WIRTZ (Enzo 3, Submarine)

10th Ferdinand VOGEL (Enzo 3)

Dei primi dieci assoluti, sette volavano con l’Enzo 3 e tre di loro col prototipo del Submarine. 

Le prime 5 donne tutte con l’Enzo 3:

1st  Seiko FUKUOKA NAVILLE

2nd Meryl DELFERRIERE

3rd Nanda WALLISER

4th Yael MARGELISCH

5th Constance METTETAL

Top 3 Teams

1st Ozone

2nd Gin Gliders  

3rd Niviuk 

Per tutti i risultati visitate: live.pwca.org/scores.php.

Congratulazioni a tutti i piloti ed alla PWC per questo fantastico evento.

Ciao da tutto l’Ozone team.

Photos courtesy of Andy Busslinger / PWCA.org

Una novità da Ozone: IL SUBMARINE

La World Cup Superfinal è in pieno svolgimento a Disentis, in Svizzera, e tre dei nostri team pilots stanno volando un nuovo imbrago dal design radicale: il Submarine.

Il designer di Ozone, Luc Armant, ci dice: ‘L’idea alla base di questo progetto era ridurre drasticamente la resistenza aerodinamica creando un involucro completamente gonfiato attorno al pilota senza compromettere la sicurezza.

Realizzai una prima versione nel 2006. Era un simpatico piccolo prototipo giallo che volai in alcune competizioni locali e la gente iniziò a chiamarlo ‘il sottomarino giallo’. Questo è successo prima che arrivassi a Ozone — a quel tempo ne disegnai anche uno per Bruce Goldsmith che lo usò per i Campionati del Mondo nel 2007.

Abbiamo riavviato il progetto nel 2017 e c’erano grossi problemi strutturali e aerodinamici da risolvere perché potesse diventare un prodotto valido. Un’enorme quantità di lavoro al computer e di modellazione è stata portata avanti dal co-designer Fred Pieri per sviluppare e testare i prototipi.

“Siamo riusciti a malapena a finire tre imbraghi per la Superfinale prima che la nostra fabbrica dovesse chiudere a causa del Covid. Non abbiamo avuto molto tempo per allenarci con loro o per valutarne appieno le prestazioni, ma riteniamo che questa generazione sia finalmente pronta per essere testata ai massimi livelli di competizione.”

Prevediamo che il lavoro di sviluppo su questo progetto continuerà nei mesi successivi alla Superfinale. Ciao da tutto il team Ozone ed inviamo i nostri migliori auguri a tutti i piloti della Superfinale. Siamo impazienti di vedere come si svilupperà la gara!

PWC SUPERFINAL, Svizzera

La lungamente attesa Paragliding World Cup Super Final si disputerà in Disentis, Svizzera, dal 7 al 18 di agosto 2021.

La prima SuperFinal alpina di sempre decollerà dai prati sopra Disentis con viste mozzafiato su spettacolari cime innevate.

Dalle superstar dell’X-Alps, a tutti gli attuali campioni del mondo e della Superfinale, questo evento riunirà la crème de la crème di ogni competizione tenutasi dall’ultima Superfinal, a Baixo Guandu, in Brasile, nel 2019.

Ci saranno anche i vincitori di sei degli otto Mondiali successivi, che voleranno alti e veloci, per conquistare il titolo assoluto.

Ma la cosa forse più impressionante di tutte è che questa competizione riunisce tutti i vincitori della Superfinal dal 2014!

Tutte e tre le World Cup di Disentis (2015, 2017, 2020) sono state vinte da piloti svizzeri, questa volta sarà Emmental, Comte o forse Parmigiano, o passeranno tutti al Kimchi?

Per quanto riguarda il volo, Disentis evoca immagini di ghiacciai, montagne frastagliate e grandi voli in parapendio. Il volo è estremamente vario, con la possibilità di stabilire tasks tatticamente molto interessanti. La cresta della termica di casa, situata dietro il decollo, è il punto di partenza per triangoli di 120 km e un gran numero di voli panoramici, lasciando a tutti coloro che volano lì, sogni che dureranno tutta la vita.

Non ci sarà tempo per sognare ad occhi aperti nella competizione a squadre, con ventitré partner di Coppa del Mondo. Saranno quattro i piloti che volano per Ozone nella competizione a squadre più impegnativa di sempre:  https://pwca.org/events/2021-11th-world-cup-superfinal-switzerland-disentis/results?#content

Per coloro che non riescono a distinguere una competizione di parapendio da un’altra, il commento dal vivo fornirà una spiegazione termica per termica. Oltre al commento, potrete vedere anche il tracking sull’app PWCA Live su https://live.pwca.org (che ora è una web app).

Testo e foto courtesy PWCA.org

Gli Ozone Chelan Open

L’edizione 2021 degli Ozone Chelan Open si è conclusa con 4 fantastiche tasks.

Si è trattato di un evento limitato alle vele EN-C o inferiori con il tutoraggio a cura di alcuni dei migliori piloti competitori degli Stati Uniti. Ogni giorno Nick Greece, Josh Cohn, Mitch Riley e Matthew Henzi, hanno condiviso le loro conoscenze, esperienze e consigli su come svolgere al meglio le task.

Il vincitore generale è stato Mitch Riley, che volava col suo Alpina 4, seguito da Josh Cohn (Alpina 4), e Nick Greece (Delta 4) in terza posizione.

Per la categoria femminile la vittoria è andata a Galen Kirkpatrick seguita da Alexia Fischer (Delta 3) e Anneka Herndon (Alpina 4).

L’Ozone Team Pilot e vincitore assoluto, Mitch Riley, riferisce:

“Gareggiare un’intera settimana con l’Alpina 4 per i cieli occidentali dello stato di Washington è stato fortissimo! Grazie a OZONE Paragliders ed al direttore di gara Matt Senior insieme a tutti i volontari per aver allestito questa competizione a scopo didattico. Molte persone mi hanno domandato come mi sentissi a gareggiare con una vela EN-C. La competizione, le decisioni e l’eccitazione sono sempre uguali indipendentemente dal genere di parapendio impiegato. Tornerò sicuramente il prossimo anno! Le prestazioni dell’Alpina 4/Delta 4 parlano da sole; vincendo ogni task ed occupando tutto il podio, queste vele vanno proprio bene!!”

Per tutti i risultati visitate: https://airtribune.com/ozone-chelan-open-2021/results

Congratulazioni a tutti i piloti da parte di tutto il Team OZONE.

Ci vediamo l’anno prossimo!

Aerial images courtesy of Donizete Lemos

CAMPIONATO MONDIALE D’ACROBAZIA 2021

Nel terzo FAI Paragliding Aerobatic World Championships, disputato in Trasaghis, Italia: lOzone team pilot, Horacio Llorens, e suo cugino, Raul Rodriguez, hanno vinto la medaglia d’oro per la categoria synchro, ed Horacio ha conquistato l’argento per la categoria singolo.

Raul, incoronato primo campione mondiale di sempre nel 2006, ha terminato l’evento con un gesso che proteggeva un perone fratturato a causa di un atterraggio duro sulla zattera.

Il sei volte vincitore del tour di coppa del Mondo Horacio Llorens riferisce:
“Queste medaglie sono davvero significative per me. Oro in Synchro con mio cugino e maestro Raul Rodriguez che mi ha insegnato tutto in questo sport. Argento in Solo, due anni dopo il mio incidente, non posso essere più felice di questo risultato. Il mio paese ha conquistato il bronzo nella classifica delle Nazioni grazie al grande lavoro di squadra con @pabloandreu89, @alvacromr e @raul_rodriguez_acro. Congratulazioni al campione del mondo in singolo Bicho Carrera che ha dato il meglio di sé ed ha dimostrato di avere un futuro brillante. Le più grandi congratulazioni vanno a Luke De Weert, il miglior nuovo arrivato a salire sul podio più importante, ben fatto fratello!

Grazie a tutti i piloti e agli organizzatori per questo grande evento. Non posso dimenticare il mio amore @mariaduelo che mi ha sostenuto in una competizione così difficile e lunga. E ovviamente un ringraziamento speciale a Ozone Paragliders che ha preparato per me un nuovo prototipo del Session15m in un tempo record per essere pronto per questa competizione!
Ora è il momento di tornare a Organya, per cosa? Per continuare ad allenarsi ovviamente!

-Va por ti Alejandro- 🥇🥈🥉” (dedicato a te Alejandro)

Congratulazioni Horacio, e ciao da tutto l’Ozone Team!

Video di Allen Candela

PWC Kopaonik, Serbia

La seconda tappa della PWC 2021 in Kopaonik, Serbia, si è conclusa dopo quattro task valide.
Il pilota membro del Team di ricerca e Sviluppo di Ozone, Honorin Hamard rferisce:

“La PWC in Serbia si è conclusa con un risultato brillante per il Team Ozone: primo posto per la squadra composta da Honorin Hamard, Stéphane Poulaine, Julien Wirtz and Meryl Delferriere. Ben otto Enzo 3 nelle prime dieci posizioni con due sul podio principale, con Julien Wirtz secondo ed Honorin Hamard terzo.

Un podio femminile interamente occupato da Ozone con Marcella Uchoa, prima, seguita da Méryl Delferrière seconda, e Constance Mettetal in terza posizione. Abbiamo disputato 4 task molto difficili, con pochi piloti in goal e fantastici panorami sull’altopiano per raggiungere la boa A11 che costituiva il nostro goal delle ultime due task…

E’ stato bellissimo condividere con tutti i piloti un bella gara come questa, specialmente in questi tempi. Abbiamo giocato assieme a football, e lottato per le termiche !”

Per tutti i risultati andate su: https://pwca.org/…/2021-world-cup-serbia-2021…/results

Congratulazioni a tutti i piloti e ciao da tutto l’Ozone Team.

La prossima gara di PWC si disputerà in: Disentis, Svizzera. Tenetevi connessi!

Images courtesy: www.PWCA.org

Red Bull X-Alps 2021

Si è conclusa la più dura gara-avventura del mondo. gli atleti hanno combattuto la loro sfida personale col percorso che partiva da Salisburgo, in Austria, per arrivare al Monte Bianco, in Francia, per poi tornare fino a Zell am See, in Austria, aggirando nove boe in cinque paesi differenti.

Con i suoi 1,238 km, si è trattato della competizione più lunga nella storia della X-Alps.

Ozone si congratula con tutti gli atleti che si sono allenati ed impegnati in questa estenuante avventura, ed intende rivolgere un caloroso ringraziamento ai piloti che hanno scelto di volare Ozone in questa gara. E’ stato un onore per noi supportare Yael Margelisch , Laurie Genovese , Benoit Outters , Maxime Pinot , Michael Gierlach, e Cody Mittanck .

Immagini: Red Bull X-Alps

Per ulteriori informazioni sulla gara visitate: www.redbullxalps.com